MATERIALI NATURALI USATI PER IL BIEDERMEIER

Prima di tutto va detto che i materiali cambiano, in quanto alcuni si trovano in natura e sono diversi in base al posto in cui si vive. Sia le bacche che le spezie per essere lavorate vanno ingambate e decorate.


CAFFE’:

Il caffè è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di piccoli alberi tropicali, i tipi più importanti sono 3: arabico, iberico e robusto.
I caffè differiscono per gusto, contenuto di caffeina, e adattabilità a climi e terreni.
Le specie usate per prime sono originarie dell’Etiopia del Sudan e del Kenya e in seguito si è diffuso nello Yemen. 


CANNELLA:

La cannella è un albero sempreverde dello Sri Lanka, dal quale si ricava la profumatissima spezia diffusa in Europa e in Asia 
La cannella ha origini antichissime: era già citata nella Bibbia, era uno dei componenti usati dagli Egizi per le imbalsamazioni ed era usata anche dai greci e latini. E’ stata importata nel medioevo e nella prima metà del 1600 e gli olandesi diventarono i principali importatori d’Europa.
La cannella si presenta in polvere, in stecca e in olio essenziale
 
 

CHIODI DI GAROFANO:

I Chiodi di Garofano sono prodotti da un albero sempreverde alto 10–15 m che cresce spontaneamente nelle Antille, in Madagascar e Indonesia.
I i chiodi di garofano sono i boccioli che vengono raccolti ed essiccati. 
Fin dall’antichità quando la spezia è pronta si usa come ingrediente per i profumi e per uso medicamentoso, tanto che già gli antichi romani la usavano come antisettico, quindi per il mal di denti. 

Gli olandesi e i belgi nel 1500 ricavarono dai chiodi di garofano l’olio essenziale che usavano nei cosmetici.

I chiodi di garofano inseriti in un’arancia si usano contro le tarme, per i vestiti del guardaroba, mentre inseriti in mezzo limone sono usati contro le zanzare nelle camere da letto, funziona fino a quando il limone è fresco, poi va sostituito.

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/26834-chiodi-garfano-proprieta-usi

 
ANICE STELLATO:
L’anice stellato è un albero tropicale sempreverde, alto tra i 5-10 metri originario dell’Asia orientale
Il frutto è una spezia legnosa formata da 8-12 lobi disposti a stella in cui c’è un seme lucido. 
Questa spezia si può trovare intera, in polvere e olio essenziale  
 

EUCALIPTO:

L’eucalipo è una piante sempreverde che viene dall’Oceania,TasmaniaAustralia dove gli alberi possono superare anche i 90 metri e Nuova Guinea appartenente alla famiglia delle Mirtace e ce ne sono circa 600 specie.
In Italia queste piante normalmente non superano i 25 metri. Il frutto è a forma di capsula con all’interno molti piccoli semi.
L’eucalipto ha tanti utilizzi, si usa per uso farmacologico e fitoterapico dell’olio essenziale, la legna si può usare per lavorarla o da ardere o per la fabbricazione della carta e, infine, come pianta ornamentale.

Gli alberi di eucalipto hanno bisogno di tanta acqua, infatti ne sono stati piantati molti per bonificare l’Agro pontino e altre zone paludose, in modo da tenere il terreno più asciutto e diminuire la presenza delle zanzare.

Le piante di Eucalipto sono importanti anche come linee frangivento, contro il forte vento e le trombe d’aria.

 

PINO MUGO:

I boschi di pino mugo si chiamano mugheti ed è formato da cespugli sempreverdi.
E’ importante perchè dai rametti si estrae un olio per uso officinale ed è una barriera importante, contro scivolamenti, slavine e frane dei terreni sui costoni rocciosi più inclinati.
La pignetta di Pino Mugo è di forma ovale-conica lunga dai 3 ai 5 cm. e contiene dei piccoli semi scuri. 
Cresce spontaneo sulle montagne, tra i 1500 e i 2700 m,
in Italia si può sulle Alpisulle Prealpi calcaree e in alcune zone degli Appennini.
 

 

CASUARINA:

La Casuarina è originaria dell’ OceaniaAustraliaNuova Zelanda le isole vicine dell’Oceano Pacifico, India e Asia
Le piante sono arbusti ed alberi sempreverdi alti fino a 35 metri.

Il frutto è simile ad una piccola pigna.

 
 

FAGGIOLA:

La faggiola è originaria dell’EuropaAmericaGiappone e Cina, con altezza dai 15–20 m fino ai 30–35 m, è diffusa sulle Alpi e sugli Appennini e in varie zone dell’Italia infatti Il faggio è la specie forestale più presente nei nostri boschi.
Le faggete: famose e conosciute sono quella del Monte Cimino e quella del Gran bosco da Reme
Il legno del faggio è usato per costruire strumenti musicali come violini e pianoforti.
 
 

MAIS:

È uno dei più importanti cereali, largamente coltivato sia nelle regioni tropicali sia in quelle temperate.
La maggior parte degli storici ritiene che il mais fu domesticato nella valle di Tehuacán del Messico.Il mais fu portato per la prima volta in Europa da Cristoforo Colombo nel 1493
Tra i vari usi del mais troviamo la macinazione per creare farina, la spremitura da cui si ottiene l’olio di mais e la fermentazione e distillazione in bevande alcoliche come bourbon e whisky. Il mais trova anche utilizzo nell’industria chimica.Gli usi sono molteplici ma quello che a noi piaca di più è il pop corn
Oltre agli elementi naturali ci sono anche quelli artificiali come: 
 

FILO DI METALLO:

il filo di metallo si trova in diverse misure e colori dei quali i più usati sono l’oro, l’argento, il marrone e il verde.
 

GUTTAPERCA: 

La guttaperca è una specie di scotch di carta leggermente adesivo che serve per coprire i fili dell’ ingambatura, si trova solo in tre colori bianco, marrone e verde e due misure.
 

CANUTIGLIA:

La canutiglia o Bouillon è un filo metallico a forma di spirale che si usa per per decorare bacche e spezie, fare fiori, farfalle e palline. I colori più usati sono l’oro e l’argento ma si trova anche in altri colori.
 

COLLA A CALDO:

Si usa con una pistola apposita per scaldare la colla che si presenta in in stick trasparenti o colorati e incolla repentinamente.

VINAVIL: 

La colla vinilica si asciuga meno velocemente ma è più indicata per alcuni supporti come il polistirolo che non sopporta il calore.

PERLE E PERLINE:

potete usarle di diverse misure per decorare di tanti colori spezie e bacche, fare fiorellini, cascate di perle e altre forme per arricchire i mazzolini.

ELEMENTI ARTIFICIALI: 

Fiorellini, foglie, bacche, bacchette, frutta, pistilli tutti elementi che si trovano in diversi colori e grandezze.

PASSAMANERIA:

nastri, pizzi, cordoncini, copripunto, in varie misure, colori e materiali usati per completare le decorazioni.

ATTREZZI:

forbici, forbicine, pinze, tronchesi, tronchesine per tagliare nastri, e metallo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *